Assolutamente incompatibile con una esistenza sicura e serena, per le popolazioni della Sicilia Orientale, è la coesistenza, a poche centinaia di metri di distanza da un simile impianto, delle navi militari sia italiane che NATO, nonchè dei depositi di munizioni di Cava Sorciaro e Palombara.