PRIOLO

GARGALLO

AMBIENTE-CULTURA-POLITICA-TURISMO-NEWS

priolo gargallo, priolo, salvo maccarrone, priolo, magnisi, thapsos, tapso, priolo gargallo, manomozza, basilica san foca, priolo

www.priolo.da.ru

 

  

                  

 

         

Un giorno la paura bussò alla porta, il coraggio si alzò e andò ad aprire e vide che non c'era nessuno. (Martin Luther King)

Related Posts with Thumbnails

IL RIGASSIFICATORE DEGLI IMBROGLI, DELLE STRANEZZE, DELLE OMISSIONI E DEI TAGLIAMENTI DI TESTA E, COSA INAUDITA, DELLE COMPENSAZIONI, PREVISTE DALL’ART.2 DELLA LEGGE 239/2004, SPACCIATE DALLA IONIO GAS COME “ELARGIZIONI VOLONTARIE”. ENZO VINCIULLO: “ROBA DA RICORSO AL TAR E PROCURA DELLA REPUBBLICA”.
Affollata conferenza stampa presso il Circolo culturale “T.Gargallo” promossa dai deputati regionali Pippo Gianni, Mario Bonomo e Enzo Vinciullo. Prevista per ore 11 essa è slittata di un’ora per rispetto ad una funzione funebre che si svolgeva nella vicina parrocchia dei Santi Angeli Custodi.

Erano presenti, oltre ai deputati citati, l’on. Egidio Ortisi (nuovo entrato, che ha gridato il suo forte No al rigassificatore), i consiglieri comunali Alessandro Biamonte (che ha fatto da moderatore) e Luciano Gianni, componenti della Commissione comunale di indagine per la sicurezza della zona industriale, i rappresentanti dei Comitati No rigassificatore di Priolo e di Melilli, Angelo Musumeci, Enzo Radino, Raffaele De Raffele ed Eugenio Bonomo, Pippo Giaquinta di Legambiente, Massimo Gozzo di "Stavolta decidi tu", le associazioni “Priolo Parla” e “Risvegli” ed altri esponenti del popolo del No al rigassificatore e diversi soci del Circolo Gargallo.



A metà riunione si è registrata la presenza di Rino Piccione, il noto giornalista di Tirreno Sat seguito dalla sua troupe televisiva.



La riunione odierna si era resa necessaria dopo i clamorosi fatti registratisi a Palermo il 24 e 25 marzo 2010 che hanno imposto un forzato rinvio della conferenza dei servizi sul rigassificatore che era stata convocata per il 26 marzo 2010.



Ricordiamo brevemente tali fatti.

Durante una riunione della Terza Commissione parlamentare “Attività Produttive” presieduta dall’on. Pippo Gianni e convocata a Palermo il 24 marzo 2010 si scopre che il massimo dirigente del dipartimento Energia, Rossana Interlandi (presente alla riunione insieme alla dott.ssa Francesca Marcenò dello stesso dipartimento), aveva convocato la Conferenza dei Servizi sul rigassificatore il 26 marzo 2010 senza avere acquisito diversi pareri tra cui quello dei Vigili del Fuoco e quello dell’ex dirigente ing. Salvatore Cocina, del dipartimento regionale delle Protezione civile Servizio rischi ambientali e industriali. Tra le omissioni figurano anche i mancati inviti ai Vigili del fuoco, alla Protezione civile e all’Arpa di Siracusa. Pertanto i deputati presenti alla riunione Gianni, Vinciullo e Bonomo  hanno chiesto alla Interlandi di rinviare la Conferenza dei servizi per le dovute integrazioni. Incalzata da queste palesi omissioni la Interlandi il giorno dopo quella riunione (25 marzo 2010) ha riconvocato la Conferenza dei servizi per il 12 aprile 2010.Tutti questi avvenimenti sono stati ricordati , con sfaccettature diverse, dai soggetti presenti alla riunione priolese.

Qui ci soffermiamo ad  evidenziare l’intervento dell’on. Enzo Vinciullo che appare molto più articolato.



Presa la parola l’'on.Enzo Vinciullo (Pdl) ha ricordato quello che è accaduto nella recente riunione della terza commissione parlamentare che ha provocato lo slittamento della Conferenza dei servizi.Vinciullo  ha esordito criticando un quotidiano che aveva giudicato le posizioni dei tre deputati come strumentali. “Le nostre erano posizioni vere – ha precisato Vinciullo -  Peraltro oltre a mancare gli inviti alla protezione civile regionale e ai vigili del fuoco regionali mancava ancora l’invito all'Arpa della provincia di Siracusa”.Detto questo invita gli altri parlamentari  ad attuare una serie di strategie  comuni  “in maniera tale – ha evidenziato Vinciullo – da giungere ad inchiodare ognuno di noi alle nostre responsabilità”. Condividendo la proposta dell’on. Mario Bonomo, Vinciullo  propone di convocare “immediatamente” la terza Commissione parlamentare “Attività Produttive” per ascoltare il dott. Geraci per vedere se conferma quello che ha scritto la Interlandi quando era al dipartimento Territorio e ambiente. L’audizione del nuovo dirigente è ritenuta necessaria ed urgente alla luce di strani “spostamenti” da un dipartimento all’altro e di relazioni  contro il rigassificatore che cambiano. “Inspiegabilmente vi è un nuovo direttore dei Vigili del fuoco – evidenzia Vinciullo - perchè quello che c'era precedentemente è stato sostituito  e mandato a casa a tre mesi dal pensionamento, cosa che non era mai successa. Direi di convocare il nuovo comandante regionale dei Vigili del fuoco; dobbiamo invitare il nuovo direttore della Protezione civile, Lo Monaco, per capire se ha mai letto la relazione dell’ing. Salvatore Cocina e se quindi giorno 12 aprile 2010, quando andrà personalmente in conferenza dei servizi , confermerà la tesi sostenuta dal suo predecessore oppure se si farà pure lui folgorare sulla strada di Damasco e cambierà idea”.

Vinciullo un occhio particolare lo riserva al dott. Ninni Cuspilici  il tecnico dell’assessorato Territorio e Ambiente che il 26 novembre 2009, insieme alla Interlandi redasse il documento che bocciò inesorabilmente il rigassificatore a causa del contorno di impianti pericolosissimo ove lo si voleva costruire. “Vogliamo sapere dov’è il dott. Cuspilici,- incalza Enzo Vinciullo -  cosa sta facendo in questo momento se lo hanno mandato in pensione, se viene pagato senza fare nulla, se ha pagato e ha perso la direzione dell'ufficio proprio perchè ha assunto la posizione di stilare insieme alla Interlandi quel documento.Vinciullo evidenza poi tutta una serie di “stranezze”.



“Vedete, mi pare di capire alcune cose : Cocina firma questa dichiarazione e viene fatto fuori:
il responsabile dei vigili del fuoco regionale firma una relazione contraria e viene fatto fuori;
il dott. Cuspilici firma una relazione e viene fatto fuori;
la dott.ssa Interlandi proprio perchè appartiene alla categoria delle più volte trombate (nel senso che più volte non è stata eletta)  non può essere mandata a casa però la spostano dall'ufficio ove di trovava: dal Territorio e Ambiente alla direzione del dipartimento energia.



Siccome vi sono tutti questi trasferimenti di dirigenti che avevano dato pareri negativi al rigassificatore - prosegue l’on. Vinciullo - vogliamo capire: e' un caso? è pura coincidenza? oppure dietro questa pura coincidenza ci sono altre cose?

Vinciullo lancia altre proposte da mettere in pratica prima di giorno 12 aprile 2010.
Convocazione della terza commissione“Attività Produttive”   insieme alla Sesta commissione “Sanità” invitando il dott. Anselmo  Madeddu  nella qualità di responsabile del Registro  tumori di Siracusa per un aggiornamento della delicata questione.

Vinciullo propone inoltre di invitare a tutte queste riunioni i rappresentanti dei comitati e delle associazioni che sono contrarie al rigassificatore. Tutto questo “per evitare – chiarisce Vinciullo - il doppio linquaggio: un linguaggio palermitano  e un linguaggio priolese , parlando così tutti la stessa lingua”.

Infine ha reso noto che in mattinata l’assessore regionale dell’energia, Pier Carmelo Russo, si è impegnato ad inviare una nota alla dott.ssa Interlandi con cui chiederà conto della legge 239/2004  in modo particolare dell'articolo 2,  quello che parla delle compensazioni,  perchè a quanto pare queste compensazioni  che la Ioniogas avrebbe fatto si sono trasformate in elargizioni volontarie .

Insomma, secondo Vinciullo, la conferenza dei servizi del 12 Aprile 2010 non può dare parere favorevole anche per la mancata applicazione della legge 239/ 2004 che “è motivo per il quale – conclude l’on. Vinciullo -  poi gli faremo anche il ricorso al Tar a questi signori. E comunque siccome l'assessore Russo ha capito che su questa vicenda si prende una denuncia penale oggi avrebbe dovuto fare anche questa lettera ai componenti della conferenza dei servizi”.

Salvo Maccarrone, 26 marzo 2010


 

 

 

© 2001-2008 Salvo Maccarrone
stats
 
www.maccarrone.da.ru - priolo.altervista.org - www.priolo.da.ru

Nuova Paura a Priolo per l'ennesimo
BOTTO ERG
13 ottobre 2008
Botto Erg del 13 ottobre 2008
 
NO all'anonimato
No all'anonimato su www.maccarrone.da.ru

Statistiche

 

statsGoogle2008