PRIOLO

GARGALLO

AMBIENTE-CULTURA-POLITICA-TURISMO-NEWS

priolo gargallo, priolo, salvo maccarrone, priolo, magnisi, thapsos, tapso, priolo gargallo, manomozza, basilica san foca, priolo

www.priolo.da.ru

 

  

                  

 

         

Il malcontento è il primo passo verso il progresso (Oscar Wilde).

Related Posts with Thumbnails

Priolo, 05 febbraio 2010 - Illustrato a palazzo municipale il lavoro svolto dalla commissione consiliare di indagine per la sicurezza nella zona industriale
Si è tenuta in data 5 febbraio 2010 presso il palazzo comunale di Priolo Gargallo la seduta della commissione di indagine per la sicurezza nella zona industriale, avente come tema dell’incontro  problematiche ambientali, rigassificatore e scenari futuri.

Ai lavori della commissione hanno preso parte l’On. Bonomo in qualità di presidente della sottocommissione regionale rischi ambientali e l’On. Gianni, presidente della sottocommissione regionale rischi industriali.
Presente l’assessore Scarinci in rappresentanza dell’amministrazione comunale ed  i consiglieri comunali Menesello, Gianni, Pinnisi, Gozzo e Cavarra, il Presidente del comitato no al rigassificatore Angelo Musumeci, il legale del comitato avv. Catanzaro ed il Presidente dell’associazione Priolo Parla Stefano Pennisi.



Il presidente della commissione, Alessandro Biamonte, in apertura dei lavori propone la redazione di un calendario dei lavori che veda coinvolte le due sottocommissioni regionali e quella consiliare del Comune di Priolo Gargallo, inoltre illustra il lavoro svolto dalla nascita della commissione ad oggi, dichiarandosi soddisfatto per quanto fatto e pone l’attenzione sull’argomento di maggiore preoccupazione ed interesse per i cittadini: il rigassificatore.

In merito a tale argomento il presidente Biamonte afferma che la sicurezza del cittadino e dell’operaio rappresenta la condizione primaria per qualsiasi sviluppo della zona industriale, ribadendo che l’economia e lo sviluppo occupazionale di un territorio non può fermarsi al rigassificatore, invitando i deputati a porre in essere azioni forti per la realizzazione dell’accordo di programma, per le bonifiche e le manutenzioni, per avviare iniziative atte ad attiare investimenti mirati ad uno sviluppo industriale ecosostenibile per garantire lo sviluppo della zona industriale in modo concreto.
Sottolinea ancora il presidente Biamonte che bisogna intraprendere un’azione sinergica  insieme ai sindacati e ai comuni del comprensorio industriale.

Pennisi, presidente dell’Ass. Priolo Parla, pone l’attenzione sull’inutilità dell’investimento del  rigassificatore per i cittadini, puntando su altre fonti energetiche rinnovabili.
Bonomo afferma che accoglie con favore il cambio di rotta dell’amministrazione, rappresentata dall’ass. Scarinci,  e della maggioranza, rappresentata dal consigliere Pinnisi, i quali hanno capito che condizione imprescindibile è la sicurezza del cittadino e del lavoratore, quindi è inutile parlare di ulteriore referendum basato sulle compensazioni,  invita Ionio Gas alla possibilità concreta di valutare il cambiamento del sito.

Angelo Musumeci si complimenta con il Presidente che è riuscito a coinvolgere sia i deputati che la società civile in questa iniziativa e ricorda il risultato del referendum affermando che lui è pronto ad azioni che mirano a fare rispettare la  volontà del popolo infine consegna una lettera indirizzata al Presidente della Regione.

Il consigliere Luciano Gianni ribadisce la necessità di realizzare un tavolo tecnico permanente che coinvolga Confindustria,  piccole e media impresa, i comuni della zona industriali ed i  sindacati per programmare il futuro del nostro territorio per i prossimi dieci anni, quindi uno sviluppo a medio e lungo termine e non soluzioni tampone di due anni.

L’on. Gianni afferma che il rigassificatore in quel sito è improponibile e quindi ripropone l’ipotesi della costruzione off-shore o di un eventuale cambiamento del sito prescelto, inoltre propone di convocare una riunione alla presenza dei Sindaci dei comuni della zona industriale, tale proposta viene sostenuta con forza anche dall’on. Bonomo.

La commissione approva la proposta ed il presidente Biamonte si fa carico di raccordare i Sindaci dei Comuni ed il presidente dell’Asi per un ulteriore incontro avente come oggetto della discussione  problematiche ambientali e scenari futuri.

Priolo, 05 febbraio 2010


 

 

 

© 2001-2008 Salvo Maccarrone
stats
 
www.maccarrone.da.ru - priolo.altervista.org - www.priolo.da.ru

Nuova Paura a Priolo per l'ennesimo
BOTTO ERG
13 ottobre 2008
Botto Erg del 13 ottobre 2008
 
NO all'anonimato
No all'anonimato su www.maccarrone.da.ru

Statistiche

 

statsGoogle2008