PRIOLO

GARGALLO

AMBIENTE-CULTURA-POLITICA-TURISMO-NEWS

priolo gargallo, priolo, salvo maccarrone, priolo, magnisi, thapsos, tapso, priolo gargallo, manomozza, basilica san foca, priolo

www.priolo.da.ru

 

  

                  

 

         

La calunnia disdegna i mediocri, si afferra ai grandi (Francesco Crispi).

Related Posts with Thumbnails

Si è costituito a Priolo un Comitato per la "tutela e qualità dell'acqua".
Riceviamo e pubblichiamo integralmente un Comunicato stampa (AVVERTENZA: Premessa, commento e adesioni fanno parte integrale del documento).

Premessa
Il comitato si costituisce secondo i seguenti principi: L’acqua « fonte di vita» è un bene comune che appartiene a tutti gli abitanti della Terra,In quanto fonte di vita insostituibile per l’ecosistema.L’acqua è un bene vitale, a nessuno individualmente o come gruppo, è concesso il diritto di appropriarsene a titolo di proprietà privata.L’acqua è patrimonio dell’umanità. La salute individuale e collettiva dipende da essa. L’agricoltura, l’industria e la vita domestica sono profondamente legate ad essa. Il suo carattere « insostituibile » significa che l’insieme di una comunità umana – ed ogni suo membro – deve avere il diritto di accesso all’acqua, e in particolare, all’acqua potabile, nella quantità e qualità necessarie indispensabili alla vita e alle attività economiche. L’acqua non è paragonabile a nessun’altra risorsa: non può essere oggetto di scambio commerciale di tipo lucrativo diritto all’acqua è un diritto inalienabile individuale e collettivo.L’acqua appartiene più all’economia dei beni comuni che all’economia privata dell’accumulazione individuale ed altre forme di espropriazione della ricchezza.Mentre nel passato la condivisione dell’acqua è stata spesso una delle maggiori cause delle ineguaglianze sociali, la civilizzazione di oggi riconosce l’accesso all’acqua come un diritto fondamentale, inalienabile, individuale e collettivo.Il diritto all’acqua è una parte dell’etica di base di una buona società e di una buona economia.E’ compito della società, nel suo complesso e ai diversi livelli di organizzazione sociale, garantire il diritto di accesso, secondo il doppio principio di corresponsabilità e sussidiarietà, senza discriminazioni di razza, sesso, religione, reddito o classe sociale.Il comiato condivide pienamente la carta Europea dell’acqua(1982) con i suoi12 articoli. 1) Non c'é vita senza acqua. L'acqua è un bene prezioso, indispensabile a tutte le attività umane. 2) Le disponibilità di acque dolci non sono inesauribili. E' indispensabile preservarle, controllarle e se possibile accrescerle. 3) Alterare la qualità dell'acqua significa nuocere alla vita dell'uomo e degli altri esseri viventi che da essa dipendono. 4) La qualità dell'acqua deve essere mantenuta in modo da poter soddisfare le esigenze delle utilizzazioni previste, specialmente per i bisogni della salute pubblica 5) Quando l'acqua, dopo essere stata utilizzata, viene restituita all'ambiente naturale, deve essere in condizioni da non compromettere i possibili usi dell'ambiente, sia pubblici che privati. 6) La conservazione di una copertura vegetale appropriata, di preferenza forestale, è essenziale per la conservazione delle risorse idriche 7) Le risorse idriche devono essere accuratamente inventariate 8) La buona gestione dell'acqua deve essere materia di pianificazione da parte delle autorità competenti 9) La salvaguardia dell'acqua implica uno sforzo importante di ricerca scientifica, di formazione di specialisti e di informazione pubblica 10) L'acqua è un patrimonio comune il cui valore deve essere riconosciuto da tutti. Ciascuno ha il dovere di economizzarla e utilizzarla con cura 11) La gestione delle risorse idriche dovrebbe essere inquadrata nel bacino naturale piuttosto che entro frontiere amministrative e pubbliche 12) L'acqua non ha frontiere. Essa è una risorsa comune la cui tutela richiede la cooperazione internazionale

Scopi
1)Promuovere il controllo della qualità dell’acqua 2)Promuovere il controllo e monitoraggio dei pozzi comunali 3)Impegnarsi direttamente, promuovere, sviluppare, organizzare ricerche, conferenze, seminari ed altre attività culturali educative e di istruzione professionale 4)Cooperare con altre organizzazioni Ass ,Enti e Comuni 5)Promuovere la formazione ed esecuzione di provvedimenti legislativi, proporre e sostenere azioni giudiziali, sempre che tali attività siano coerenti con gli scopi associativi ed il proprio status di organizzazione non lucrativa di utilità sociale.
6)Promuovere l’ideea di definire una quantità pro-capite giornaliera minima gratuita e far pagare il surplus a costi crescenti in relazione alla crescita dei consumi.
7)Promuovere Ristrutturazione della rete idrica per ridurne le perdite,
8) Promuovere Rilevazione semestrale inquinamento corsi d'acqua nel territorio comunale con eventuale denuncia alle autorità competenti.
9) Promozione uso acqua potabile comunale
10)Promuovere un corretto e razionale uso dell'acqua ai fini produttivi, irrigui, industriali e civili per favorire il massimo risparmio nell'utilizzazione delle acque e promuovendo, tra l'altro, processi di riciclo e di recupero delle sostanze disperse. 11)Promuvere la diffusione presso l’opinione pubblica che l’acqua è vita pertanto, deve essere gestita dal comune con capitale pubblico. 15)Aderire al forum italiano dei movimenti per l’acqua 16)Proporre all’amministrazione comunale di Priolo Gargallo di aderire al forum italiano dei movimenti per l’acqua. 17)Proporre al consiglio comunale di Priolo Gargallo di avviare le procedure per l’integrazione o la modifica dello Statuto comunale al fine di affermare che la gestione dei servizi idrici non è da annoverare tra le attività che hanno rilevanza economica ai sensi del testo unico degli enti locali. 18)Identificare, ricercare e verificare problemi attinenti ai principi associativi sopra enunciati, sollecitare ed accrescere la pubblica attenzione ed informazione su tali problemi attraverso i mass media e altri programmi educativi, sviluppare e dare esecuzione a programmi di attività allo scopo di raggiungere tali obiettivi 19)Promuovere nelle nuove costruzioni e nelle ristrutturazioni: il doppio circuito, acqua potabile per gli usi alimentari e non potabile per gli altri usi, obbligo di usare l’acqua piovana per gli sciacquoni.
20) Promuovere Il recupero delle acque piovane in vasche di accumulo.

commento
Si ritiene particolarmente soddisfatto il promotore del comitato il consigliere Alessandro Biamonte affermando :
Il prossimo incontro sarà venerdì alle 19:00 ordine del giorno:formazion direttivo e dipartimenti

ADESIONI:
Massimo Toppi
Biagio Cardillo (consigliere comunale)
Yuri Bonafede (consigliere comunale)
Maurizio Lombardo (consigliere comunale)
Giuseppe Menesello (consigliere comunale)
Salvo Rizza (segretario pd )
Angelo Musumeci (il faro)
Raffaele De Raffaele (il faro)
Lembo Daniela (cittadini attivi)
Carmelo Greco (ass per la sinistra)
Carmelo Fazzina (pd)
Enzo Chiarello (pd)
Sebastiano Panebianco
Enzo Radino
Giovanni Milanese
Lorenzo Greco
Carmelo Calvo
Simona Italiano
Carmelo Susinni (ass.cecap)
Miriam Rizza (delegata regionale giovani pd)
Mario Larosa
Costantino Sebastiano
Mari Vigoroso
Rizzitano
Alessandro Giurdanella (segretario rifondazione comunista)

CITTADINI ATTIVI,PD, CON TOPPI PER PRIOLO,IL FARO,RIFONDAZIONE COMUNISTA, MOVIMENTI DEMOCRATICI,

19 aprile 2009


 

 

 

© 2001-2008 Salvo Maccarrone
stats
 
www.maccarrone.da.ru - priolo.altervista.org - www.priolo.da.ru

Nuova Paura a Priolo per l'ennesimo
BOTTO ERG
13 ottobre 2008
Botto Erg del 13 ottobre 2008
 
NO all'anonimato
No all'anonimato su www.maccarrone.da.ru

Statistiche

 

statsGoogle2008