PRIOLO

GARGALLO

AMBIENTE-CULTURA-POLITICA-TURISMO-NEWS

priolo gargallo, priolo, salvo maccarrone, priolo, magnisi, thapsos, tapso, priolo gargallo, manomozza, basilica san foca, priolo

www.priolo.da.ru

 

  

                  

 

         

Non date fede ai vecchi manoscritti, non credete una cosa perché il vostro popolo ci crede o perché ve l'hanno fatto credere dalla vostra infanzia. Ad ogni cosa applicate la vostra ragione; quando l'avrete analizzata, se pensate che sia buona per tutti e per ciascuno, allora credetela, vivetela, e aiutate il vostro prossimo a viverla a sua volta (Gauthama Siddharta Buddha).

Related Posts with Thumbnails

Vostre@Mail - L'assessore all'urbanistica, Paolo Marotta, nel replicare al nostro lettore Luca T. ribadisce il suo cubitale NO AL RIGASSIFICATORE IONIOGAS.
L'assessose Marotta ritiene del tutto "gratuite" le critiche che gli sono state mosse dal navigatore Luca T. circa la nuova posizione sul rigassificatore assunta dall'amministrazione comunale, guidata dal sindaco Antonello Rizza. Pertanto l'assessore all'urbanistica, dissociandosi dalle dichiarazioni del sindaco, apparse su di un quotidiano e che hanno immediatamente scatenato una vera bufera di polemiche, riconferma il suo NO al rigassificatore Ioniogas perchè ritiene quel progetto Erg/Shell "una pazzia da evitare a tutti i costi".

Ecco il testo integrale della sua e-mail:
Paolo Marotta, assessore comunale all'Urbanistica Caro Salvo, sono Paolo Marotta, Assessore all'Urbanistica nel Comune di Priolo Gargallo. Non ti nascondo che dopo aver letto l'e-mail del diffamatore di turno Luca T. (capo-istruttore mondiale di bugie invidia e velenosità) ho avuto un attimo di iniziale rabbia (non certamente per la foto provocatoria) ma perdonami, nei tuoi confronti, che sinceramente non me la aspettavo.

Scusa Salvo, io posso accettare delle critiche legittime sul modo di fare politica, su delle scelte o idee che per fortuna tutti non abbiamo allo stesso modo.Ma quando si va sul personale (specialmente su dichiarazioni mai fatte dal sottoscritto), allora penso che qualcosa in questo sito sia cambiata.

Comprendi la mia amarezza,ma come è possibile che tu abbia pubblicato un e-mail che chiaramente ha del personale nei miei confronti, da parte di un diffamatore senza firma che sa solo dire bugie non corrispondenti al vero. Questo sito ne è la prova reale di quello che ho scritto e che sinceramente ho fatto.



Ti ricordo le innumerevoli battaglie fatte assieme a te e ad altri amici (oggi maggioranza o opposizione che siano non importa) che come me credevano e credono ancora sempre di più che la realizzazione del Rigassificatore in quel sito obsoleto è altamente a rischio di incidenti rilevanti, è solo una pazzia da evitare a tutti i costi. Ne ero convinto prima e ne sono ancora di più oggi. Sono un Amministratore e ancor prima un cittadino che ama il nostro paese e che da generazioni la mia famiglia vive e lavora onestamente con orgoglio e spirito di sacrificio. Chi meglio di me spera in un futuro migliore senza rischi per i nostri figli?Se qualcuno pensa di provocarmi con queste infamità si sbaglia di grosso.

In campagna elettorale, al contrario di quello che insinua l'amico diffamatore, proprio per la mia chiara posizione contro il rigassificatore, "paradossalmente"molti miei potenziali elettori (imprenditori che lavorano nella zona industriale) non mi hanno volutamente votare perchè colpevole di avere detto pubblicamente "NO RIGASSIFICATORE"(punti di vista). Ricordo ancora a qualcuno che sono stato uno dei pochi che nel 2004 raccolsi le firme pro referendum "No Interconnessione"(a quale scopo elettorale o personale?) e successivamente fra i promotori referendum "No Rigassificatore".

Se ancora non può bastare io e tutti gli altri presenti nella foto (8 su 20 consiglieri), abbiamo permesso, grazie al nostro voto in Consiglio Comunale (mentre gli altri scappavano) di permettere ai nostri concittadini di dire no al rigassificatore(evidentemente a Melilli i nostri cari amministratori la pensano diversamente da noi.Purtroppo!!!). Per concludere caro Salvo, ti prego la prossima volta di vagliare attentamente le e-mail che chiaramente e gratuitamente cercano di infangare il nome e la dignità della gente per bene.

Saluti Paolo Marotta.
14 novembre 2008


La e-mail "incriminata"


INEVITABILE LA NOSTRA REPLICA:
Caro Paolo, quando si è di fronte a rapporti interpersonali tesi non si ha mai la serenità del giudizio. Quello che mi è parso di capire, e me lo hai confermato telefonicamente, è che fra te e il lettore Luca T. (che personalmente non conosco di vista come d’altronde tantissimi altri navigatori del sito) ci sarebbe qualche tensione. In queste condizioni anche un pagliuzza diventa una trave capace di far confluire troppo sangue nel cervello.

Comunque sia sono lieto che quelle poche parole di critica del lettore Luca T. (che non è un lettore anonimo come dici tu in quanto l’anonimato è stato abolito in questo sito ) abbiano fatto emergere una grande verità e cioè la riconferma del tuo cubitale NO AL RIGASSIFICATORE IONIOGAS (c’erano dubbi???) che sicuramente ti rende agli occhi dei lettori una persona coerente.
Circa il tuo “pensiero” che “qualcosa in questo sito sia cambiata”, ti assicuro che nulla è cambiato circa le posizioni che da anni ha assunto il sito sulle tematiche politico-ambientali. Ritengo che invece cambino i pareri di certi personaggi di cui il sito ne evidenzia le porcherie.

A conclusione del tuo sfogo mi chiedi testualmente “di vagliare attentamente le e-mail che chiaramente e gratuitamente cercano di infangare il nome e la dignità della gente per bene”.
Autore di www.maccarrone.da.ru - Salvo Maccarrone 2008Vedi caro Paolo, se dovessi utilizzare il tuo metro nella valutazione delle e-mail che inviano i lettori allora avrei dovuto iniziare a “sfoltire “ la tua e-mail eliminando tue valutazioni personali sul lettore Luca T. che definisci “diffamatore di turno” , “capo-istruttore mondiale di bugie invidia e velenosità”.

Personalmente mi trovo spesse volte in conflitto con me stesso quando mi interrogo se è giusto o meno pubblicare le e-mail integralmente, così come giungono nella mia casella di posta elettronica, oppure se non sia il caso di effettuare tagli e censure . E mi rispondo: quale diritto ho io di apportare censure al pensiero degli altri? Non devono essere gli altri a contenersi nell’esprimere valutazioni che potrebbero ferire chi legge? E non dovrebbero essere coloro che si sentono “feriti” a replicare democraticamente?

Confesso che rileggendo certe e – mail, corrotte linguisticamente (o credute tali), sono stato tentato di modificarle; poi , però, ho pensato quanto temeraria fosse questa contaminazione del pensiero altrui perché, presumendo di emendare certe “imperfezioni”, avrei anche potuto alterare il pensiero dei lettori. Quindi, con grande coraggio, ho optato da oltre 10 anni di vita del sito, di lasciare inalterati tutti i testi che giungono via e-mail. Non va dimenticata la richiesta che spesso si legge in coda di parecchie e-mail:” “La prego di pubblicare il mio pensiero integralmente”.

Concludendo devo ringraziarti per la ricchezza che hai portato al dibattito sul rigassificatore, riconfermando con coraggio e determinazione il tuo NO AL RIGASSIFICAZIONE IONIO GAS.
Ti aspetto alla manifestazione per le vie di Melilli organizzata per sabato 15 novembre 2008, alle ore 17:00 dal Comitato Melillese "No Rigassificatore.

Con simpatia
Salvo Maccarrone

14 novembre 2008


 

 

 

© 2001-2008 Salvo Maccarrone
stats
 
www.maccarrone.da.ru - priolo.altervista.org - www.priolo.da.ru

Nuova Paura a Priolo per l'ennesimo
BOTTO ERG
13 ottobre 2008
Botto Erg del 13 ottobre 2008
 
NO all'anonimato
No all'anonimato su www.maccarrone.da.ru

Statistiche

 

statsGoogle2008