PRIOLO

GARGALLO

AMBIENTE-CULTURA-POLITICA-TURISMO-NEWS

priolo gargallo, priolo, salvo maccarrone, priolo, magnisi, thapsos, tapso, priolo gargallo, manomozza, basilica san foca, priolo

www.priolo.da.ru

 

  

                  

 

         

La politica è l'arte di impedire alla gente di inpicciarsi di quello che la riguarda (Paul Valery).

Related Posts with Thumbnails

Sulla destinazione dell'Area SG14 Progresso evidenzia le molteplici contraddizioni dell'amministrazione comunale uscente
Nota stampa di Progresso Priolese.

Ribadiamo l’impegno affinché tutte le iniziative industriali previste nell’Accordo di Programma per la Chimica si realizzino, anche sfruttando le agevolazioni fiscali che, su nostra proposta e per volontà del Consiglio comunale, sono destinate ai nuovi investimenti. Ricordiamo infatti che è previsto un considerevole abbattimento dell’aliquota ICI per i primi anni di vita dell’impianto. Questo vale per gli impianti di olio vegetale per le produzione di energia elettrica o per la produzione di biodiesel o, ancora, il glicole etilenico, fondamentale per il bilanciamento nel sito del cracking ICAM.
Tutto ciò perché, contrariamente all’immagine che si vorrebbe dare, la città di Priolo G. non vuole rinunciare alla propria vocazione industriale, pretendendo solo di partecipare a determinarne le modalità di sviluppo.

Non si possono sottacere però, come già evidenziato subito dopo la firma dell’Accordo di Programma, le contraddizioni con quanto già stabilito dal Comune di Priolo G.: la zona SG14, nella quale si propone adesso la realizzazione dell’impianto biodisel, è individuata dal PRG di Priolo G. come area destinata ad opere portuali ed è oggetto di un intervento del Piano di Risanamento Ambientale per il recupero a verde attrezzato; per anni i cittadini hanno lottato per la dismissione di quell’area, che si trova proprio di fronte alla stazione ferroviaria, nelle immediate vicinanze del paese, riuscendo finalmente ad ottenere lo svuotamento dei serbatoi di ammoniaca. Inglobati in quell’area si trovano anche siti archeologici importanti.

Un utilizzo razionale del territorio non può prescindere da queste indicazioni, che rappresentano gli obiettivi strategici della comunità priolese: recuperare alla pubblica fruizione, attraverso una approfondita e capillare opera di bonifica, tutte le aree possibili, incoraggiando l’insediamento delle nuove iniziative industriali dentro i confini, anch’essi bonificati, degli stabilimenti industriali esistenti.

I sottoscritti consiglieri comunali esprimono rammarico per l’assenza di alternative alla localizzazione proposta, frutto della inerzia della Amministrazione Toppi, che non ha sentito la necessità di farsi parte diligente per studiare, insieme alla Società costruttrice, un sito alternativo, oltre che di avere lasciato semplicemente illanguidire il problema, così come tante altre situazioni simili in campo ambientale ed occupazionale.

Per quanto precede, allo stato attuale non possiamo che ribadire un radicale dissenso sul sito individuato, convinti, così facendo, di interpretare la volontà dei nostri concittadini.
Ci dichiariamo comunque disponibili ad esaminare ogni alternativa, allo scopo di non compromettere una iniziativa industriale, nell’ottica suesposta di renderla compatibile con la qualità di vita, già così compromessa, dei priolesi.

Priolo G., 21 maggio 2008

Orazio Valenti
Felice Pepe
Bruno Limeri



 

 

 

© 2001-2008 Salvo Maccarrone
stats
 
www.maccarrone.da.ru - priolo.altervista.org - www.priolo.da.ru

Nuova Paura a Priolo per l'ennesimo
BOTTO ERG
13 ottobre 2008
Botto Erg del 13 ottobre 2008
 
NO all'anonimato
No all'anonimato su www.maccarrone.da.ru

Statistiche

 

statsGoogle2008