PRIOLO

GARGALLO

AMBIENTE-CULTURA-POLITICA-TURISMO-NEWS

priolo gargallo, priolo, salvo maccarrone, priolo, magnisi, thapsos, tapso, priolo gargallo, manomozza, basilica san foca, priolo

www.priolo.da.ru

 

  

                  

 

         

Abbiamo amici che neanche sappiamo, finchè va bene ci leccano il culo. (Ligabue)

Related Posts with Thumbnails

Priolo, dal Comitato priolese contro il rigassificatore una "Lettera aperta alla Ionio Gas srl" per evidenziare il cumulo di menzogne
Con un furioso, e dispendiosissimo, attacco mediatico, la IonioGas (società inventata da Erg e da Shell per affossare la Sicilia con una bomba atomica ad orologeria) , sta tentando in tutti i modi di far “digerire” alle già martoriate popolazioni del triangolo industriale della morte Priolo, Augusta, Melilli il suo insano e pericolosissimo progetto di rigassificazione . Tale progetto, secondo gli sconsiderati elaborati della IonioGas, dovrebbe essere realizzato nell’area “Isab Impianti Nord”, una zona industriale maledettamente insicura, ad altissima sismicità, e dove gli incidenti (per la maggior parte tenuti nascosti o minimizzati) si susseguono a ritmi impressionanti. Fa storia l’apocalittico incidente del 30 aprile 2006 quando l’area Isab impianti nord fu teatro di un indomabile incendio, seguito da altissime colonne di fumi inquinanti, durato ben due giorni nonostante che la Erg si affannasse , con i suoi comunicati stampa, a minimizzare l’accaduto affermando, con grande faccia tosta, che l’incendio erà già stato domato. Niente di più falso poiché le fiamme si levavano dagli impianti più alte di prima e ancor più minacciose.




L’incidente
alla ERGMED NORD del 30 aprile 2006



Adesso, con Shell, la Erg ritorna a raccontare grandi menzogne tutte permeate sulla sicurezza del rigassificatore, sulla ecologicità del rigassificatore, e sulle migliaia e migliaia di posti di lavoro che esso porterà. Chi conosce un minimo di storia del petrolchimico siracusano capirà che trattasi delle solite boiate, condite dagli ormai nauseanti ricatti occupazionali, che non portano nessuna ventata di novità. Appare invece chiarissimo che l’operazione rigassificatore altro non è che l’ennesima speculazione a favore di Erg e di Shell ai danni delle popolazioni del triangolo industriale.

Quindi la IonioGas dopo aver ostacolato, con tutti i mezzi (ricorrendo perfino al Tar di Catania), l’indizione di un legittimo e democratico referendum a Priolo, e negato ai priolesi di prendere visione del suo poco gradito progetto di rigassificazione, adesso sta raccontando alla gente di essere disposta ad ascoltare le istanze provenienti dal territorio fornendo (si fa per dire) tutte quelle informazioni che prima si era rifiutata di dare. Ha dimenticato però di invitare a tali riunioni i Comitati cittadini e i più accaniti oppositori al progetto di rigassificazione.

Tutte queste “manovre” della IonioGas a Priolo non sono passate inosservate e nei giorni scorsi, attraverso soldi raccolti tra la cittadinanza priolese, il Comitato cittadino Priolese contro il rigassificatore ha stampato e diffuso una “Lettera aperta alla Ionio Gas srl”.
Nella lettera il Comitato pone sette interessanti domande alla Ioniogas, annunciando che si prepara a rispondere “punto per punto” alle “lusinghe” contenute in una brochure.



Priolo, 17 ottobre 2007


 

 

 

© 2001-2008 Salvo Maccarrone
stats
 
www.maccarrone.da.ru - priolo.altervista.org - www.priolo.da.ru

Nuova Paura a Priolo per l'ennesimo
BOTTO ERG
13 ottobre 2008
Botto Erg del 13 ottobre 2008
 
NO all'anonimato
No all'anonimato su www.maccarrone.da.ru

Statistiche

 

statsGoogle2008