PRIOLO

GARGALLO

AMBIENTE-CULTURA-POLITICA-TURISMO-NEWS

priolo gargallo, priolo, salvo maccarrone, priolo, magnisi, thapsos, tapso, priolo gargallo, manomozza, basilica san foca, priolo

www.priolo.da.ru

 

  

                  

 

         

La calunnia disdegna i mediocri, si afferra ai grandi (Francesco Crispi).

Related Posts with Thumbnails

[email protected] - Le vergogne di Priolo - Il consigliere comunale dell'Udc, Paolo Marotta, denuncia: "il plesso scolastico di Largo delle Scuole è l'emblema del degrado. Chi deve controllare è controllore di se stesso".
Paolo Marotta evidenzia come Priolo viva una "imbarazzante situazione di degrado scolastico al limite della decenza, dove chi è stato ed è a tutt'oggi incaricato di redigere la maggior parte dei progetti di ristrutturazione, adeguamento e progettazione di nuove scuole (vedi scuola di via Prati) è guardacaso anche colui che è il responsabile della sicurezza". Nella sua e-mail il consigliere ha allegato due eloquentissime foto.

Il testo integrale dell'e-mail di Marotta:

"Salvo, ti scrivo per sollevare un grave problema perennemente sottovalutato da questa amministrazione, e cioè la più che vergognosa e imbarazzante condizione strutturale e sanitaria delle nostre scuole Comunali (dico tutte). Sono oltre nove anni che il sindaco Toppi e le sue variegate Giunte governano (si fa per dire) dall'alto delle loro poltrone con metodi più o meno convenzionali, un comune che solo con i bilanci annuali (21 milioni di euro mediamente) è paragonabile in proporzione ad un Emirato come il "Kuwait".

Da sempre il nostro, uno dei Comuni più ricchi del sud Italia (in proporzione agli abitanti credo proprio di si) con entrate continue e avanzi di bilancio da capogiro, dove chi può speculare è sempre pronto a farlo (vedi debiti fuori bilancio imposti da cause perse nei vari tribunali) tutto a carico di noi cittadini contribuenti, che ignari di tutto ciò siamo sempre costretti ad abbassare la testa e forse altro (come dice quel detto "calati juncu ca passa la china").



Quello che scrivo riguardo le nostre scuole è facilmente riscontrabile nella realtà, (e pensare che il vice sindaco è un dirigente scolastico) basta farsi un giro turistico-ecologico in bicicletta e rendersi conto in quale situazione vergognoisa si trovano a fare lezione i nostri figli.

L'emblema visibile del degrado è l'Istituto Largo delle Scuole, la scuola più antica (o meglio attualmente più vecchia) di Priolo, dove decine di generazioni si sono gloriosamente succedute sui banchi di scuola. Il simbolo storico dell'istruzione nel nostro comune. Una struttura che risale al dopoguerra, progettata anticamente solo con un piano terra e scantinato e poi successivamente sopraelevata al primo (un altro piano era previsto? Dal punto di vista statico ho qualche dubbio).



Cornicioni pericolanti all' ingresso e in tutto il perimetro, cordoli in cemento armato con l'armatura in ferro completamente arrugginita e senza copriferro, muri perimetrali portanti corrosi dal tempo e dall'incuria, e dulcis in fundo (non ci facciamo mancare niente) l'assenza di una scala esterna di emergenza peraltro prevista dalla legge, che in caso di terremoti o incidenti industriali dovrebbe servire per l'evacuazione immediata degli studenti.

Non sono evidentemente servite a nulla le cinque o sei conferenze sulla scuola, organizzate nelle varie sedi comunali per smuovere di un millimetro le coscienze di chi ha responsabilità in questa disastrosa situazione ne ha a più non posso, e che continua a ignorare i reali pericoli che stanno correndo i nostri bamini (evidentemente i loro figli frequentano scuole private nuove di zecca con tutti i confort che una scuola normalmente deve avere). Qualcuno ha già dimenticato quello che è accaduto a San Giuliano di Puglia qualche anno fà, dove decine di bambini persero la vita per colpa di quella malattia tutta italiana dal nome "menefreghismo del prossimo e disinteresse verso la sicurezza dei cittadini".

A mio avviso, Priolo in questi giorni vive un imbarazzante situazione di degrado scolastico al limite della decenza, dove (basta chiedere per verificare) chi è stato ed è a tutt'oggi incaricato di redigere la maggior parte dei progetti di ristrutturazione, adeguamento e progettazione di nuove scuole (vedi scuola di via Prati) è guardacaso anche colui che è il responsabile della sicurezza. Cioè vale a dire controllato e controllore di se stesso (evviva la pluralità e la democrazia). In questi giorni ho cercato di avere chiarimenti in merito, parlando con alcuni dirigenti comunali, sui lavori di adeguamento per l'Istituto Largo delle Scuole, ma come al solito la risposta è stata: si stiamo per iniziare, ora , subito, boh!!! (proprio quando è iniziata la scuola? Si proprio così. Ma quando Boh!!!!

Per concludere caro Salvo cari amici, credo che tutto ciò è insopportabile per i nostri concittadini che non meritano certamente di essere presi ancora una volta a pesci in faccia da questa indecente incapace e sfacciata amministrazione . E come diceva il nostro sindaco Toppi in campagna elettorale nel 2003 (ultima sua data fortunata): TUTTO QUESTO SOTTO GLI OCCHI DI TUTTI (Sante parole!!!)

Paolo Marotta (Consigliere Comunale UDC- Priolo Gargallo)

Priolo Gargallo 04/10/2007


 

 

 

© 2001-2008 Salvo Maccarrone
stats
 
www.maccarrone.da.ru - priolo.altervista.org - www.priolo.da.ru

Nuova Paura a Priolo per l'ennesimo
BOTTO ERG
13 ottobre 2008
Botto Erg del 13 ottobre 2008
 
NO all'anonimato
No all'anonimato su www.maccarrone.da.ru

Statistiche

 

statsGoogle2008