PRIOLO

GARGALLO

AMBIENTE-CULTURA-POLITICA-TURISMO-NEWS

priolo gargallo, priolo, salvo maccarrone, priolo, magnisi, thapsos, tapso, priolo gargallo, manomozza, basilica san foca, priolo

www.priolo.da.ru

 

  

                  

 

         

In questo momento vi sono 350 persone che leggono questa notizia.

Related Posts with Thumbnails

Brindisi, diventa sempre più complessa la questione rigassificatore. Il decreto Bersani, non firmato da Pecoraro Scanio, c'è o non c'è?
26/09/2007
Rigassificatore:che complicazione!

Diventa sempre piu’ cmplessa la questione legata al rigassificatore .Il decreto annunciato da Bersani,ma non firmato da Pecoraro Scanio scatena una serie di considerazioni delle quali la piu’ semplice e’ :”ma questo decreto c’e’ o non c’e’?”Sotto il profilo giuridico abbiamo ascoltato l’avv. Roberto Fusco,uno dei consulenti legali della provincia che da tempo ha seguito questa vicenda e le questioni legate alla validita’ formale dell’atto in questione sono tutte da verificare.A noi interessa sottolineare in questa breve nota di commento,che ,ancora una volta,il nostro territorio deve subire le pressioni che arrivano da altre parti. Non contiamo proprio nulla se prima il ministro e poi il suo collega Pecoraro Scanio, che a Brindisi ha promesso piu’ volte che il rigassificatore non si doveva fare,adesso sono spariti miseramente.In un paese con la “p” maiuscola un ministro che non e’ d’accordo si schiera apertamente contro i colleghi ed arriva anche a dimettersi ed a ritirare la delegazione del suo partito dal governo;altrimenti perche’ promettere se non si hanno gli attributi per mantenere fede alla parola data? Si e’ data un gran da fare la “verde” Bianca Asciano a redigere un comunicato nel quale ha sottolineato che il “suo “Ministro non ha firmato il decreto, ma che vale quella azione se poi la competenza spetta al collega Bersani?Dovrebbe intervenire la politica per sanare questo strappo,ma in questo momento in Italia i problemi di tenuta del governo sono veramente tanti per cui il rigassificatore di Brindisi puo’ aspettare e con lui una intera popolazione. Ma cio’ che lascia fortemente perplessi e’ anche il voltafaccia di Vendola che sembrerebbe essere stato colpito dalla cura Bersani ,malgrado il suo capo storico del partito Bertinotti abbia piu’ volte espresso il suo chiaro “no” al rigassificatore a Brindisi.E allora che succede?Mentre prosegue l’indagine penale con evidenti grandi difficolta’ da parte dei giudici brindisini che ,comunque,sembrano intenzionati a scavare fino in fondo per arrivare a chiarire tutti i risvolti di questa incresciosa telenovelas,restano fortemente perplessi i cittadini di Brindisi.E che questa storia abbia preso tutti i contorni di un giallo e’ fin troppo chiaro ,soprattutto dopo questo fantomatico decreto che ancora si deve capire se esiste o meno e soprattutto se ha efficacia e quali conseguenze pratiche comportera’.Noi siamo convinti che alla fine dovra’ essere la magistratura a dire una parola finale a questa intricata storia ,per una parte ,quella amministrativa ,il Consiglio di stato chiamato a dire la parola finale sulla validita’ o meno della conferenza dei servizi dalla quale poi sono venuti fuori le varie decisioni e quindi il decreto ,e per l’altra, quella penale, che invece dovra’ far capire come si e’ arrivati ad intricare le carte in modo cosi ‘ compesso da superare ogni vincolo di legge .Certo ,per sapere se il rigassiifcatore si fara’ o meno si dovranno attendere questi passaggi e comunque, anche se dovesse andare male per la Brindisilng,ci ha pensato Bersani a mettere comunque una pezza con il suo decreto. Al limite si dovra’ fare la Via ed il referendum ,ma anche per queste due attivita’ bisognera’ prima passare dai soliti tribunali ,e quindi ancora spese, tempo perso e cosi’ via. Intanto la colmata esiste e non siamo d’accordo con chi afferma che comunque e’ un’opera a vantaggio del porto,infatti non sapendo la sua destinazione finale, ne’ a chi andra’ ,non si puo’ neppure progettare nulla in quella parte del nostro porto.Quindi un altro vincolo , oltre quelli militari che impediscono una progettazione seria del nostro elemento di sviluppo sul quale vogliamo puntare per i prossimi venti o trent’anni.

testo di M. Scotto dal tg di puglia tv del 26/09/2007


 

 

 

© 2001-2008 Salvo Maccarrone
stats
 
www.maccarrone.da.ru - priolo.altervista.org - www.priolo.da.ru

Nuova Paura a Priolo per l'ennesimo
BOTTO ERG
13 ottobre 2008
Botto Erg del 13 ottobre 2008
 
NO all'anonimato
No all'anonimato su www.maccarrone.da.ru

Statistiche

 

statsGoogle2008