PRIOLO

GARGALLO

AMBIENTE-CULTURA-POLITICA-TURISMO-NEWS

priolo gargallo, priolo, salvo maccarrone, priolo, magnisi, thapsos, tapso, priolo gargallo, manomozza, basilica san foca, priolo

www.priolo.da.ru

 

  

                  

 

         

La vita é una tempesta, e prenderlo in culo e` un lampo (Anonimo).

Related Posts with Thumbnails

Melilli, 24,25,26 agosto 2007 - "Pititti, pititteddi e liccumarei", ottava edizione della Sagra dei Sapori Tipici Locali, Musica, Spettacoli, Cabaret, Animazione, Giochi, Folklore, organizzata dall' Associazione “K2” Arte & Cultura di Melilli.


La manifestazione, che si svolgerà in Piazza San Sebastiano a Melilli (Siracusa), prevede tra gli altri anche la degustazione, CON MODICA SPESA, di "cudduruni", caponate, baccalà e panini. A conclusione di Sagra è prevista l'esibizione del cantante Tony Dallara. Nell'articolo il programma completo, il listino prezzi, la storia della Sagra e, dulcis in fundo, la ricetta originale del "cudduruni".



Ecco il programma completo:

• Venerdì 24 agosto:
ore 20:00 – Apertura stand gastronomici
ore 20:30 – Gruppo Musicale BLUE IN BLUES - live

• Sabato 25 agosto:
ore 20:00 – Apertura stand gastronomici
ore 20:30 – Gruppo Musicale MORENA’S BAND – live
ore 22:00 – Cabaret con DANILO VIZZINI
ore 23:00 – Serata disco con Dj SKRATCH ed animazione latino/americana con SERGIO PATA PATA

• Domenica 26 agosto:
ore 16:00 – 8° Torneo di Briscola in quattro
8° Torneo di Calcio-balilla
ore 18:00 – 4° incontro “Città di Melilli” per FIAT 500 storiche e derivate organizzato in collaborazione con gli amici del FIAT 500 Club Siracusa “Dante Giacosa”
ore 19:30 – esposizione in piazza della nuova vettura FIAT 500
ore 20:00 – Apertura stand gastronomici
ore 20:30 – Premiazione tornei di briscola, calcio-balilla e calcio A5 “Trofeo San Sebastiano”
ore 20:30 – TONY DALLARA in concerto tour 2007– live
ore 23:00 – Serata disco sotto le stelle ed animazione

LISTINO PREZZI




LA STORIA DELLA SAGRA
L’Associazione “K2” Arte & Cultura di Melilli fu costituita nel marzo del 2000 da un gruppo di giovani e meno giovani che sin dal 1990 erano conosciuti a Melilli come La Comitiva “K2”.
Gli anni ’90 per i “K2” furono carichi di buon risultati nelle sfilate dei Carri allegorici del martedì grasso (Carnevale edizioni ’90, ’92, ’98, ’99 e poi 2000 e 2005).
Poi, nel settembre del 2000, l’Associazione “K2” modifica le sue abitudini e grazie al patrocinio del Comune di Melill, organizza la prima edizione della tre giorni di Sagra denominata “Pititti, Pititteddi e Liccumarei”, ponendosi l’obiettivo di farla divenire negli anni successivi la manifestazione di punta dell’estate melillese ma soprattutto un motivo di attrazione per tutti coloro che amano questo genere di manifestazioni, provenendo anche da altri centri della provincia.
Infatti, grazie al fattivo supporto dell’amministrazione guidata dal Sindaco Giuseppe SORBELLO (dall’edizione 2002 ad oggi), dall’Assessore comunale Giuseppe CANNATA e dagli altri Assessori al Turismo che negli anni si sono avvicendati, la sagra si impone come manifestazione di rilievo provinciale.
Nelle edizioni successive (dal 2003 in poi), grazie al profuso impegno del Consigliere Provinciale melillese Sebastiano CANNATA ed alla disponibilità dell’Assessore provinciale all’Agricoltura e Comunità Montana, anche la Provincia Regionale di Siracusa si unisce all’organizzazione della manifestazione, promuovendo uno spettacolo nelle tre serate e contribuendo alle spese pubblicitarie (manifesti, depliants, tabelloni 6mX3m, spot televisivi, ecc.)).
La Sagra, allestita nel magnifico scenario settecentesco di Piazza San Sebastiano con elementi scenici creati appositamente per l’occasione grazie al sostegno della ESSO Raffineria di Augusta, prevede un servizio di circa 150 tavoli e più di 800 sedie a disposizione degli intervenuti che possono così riscoprire comodamente gli antichi sapori del centro ibleo.
Melilli vantava un’antica tradizione gastronomica collegata al calendario festivo che veniva celebrato ogni anno dalle famiglie melillesi con la preparazione di prodotti gastronomici particolari che lo identificavano.
Con l’avvento dell’industrializzazione e la trasformazione della società da agricola ad industriale, nelle famiglie melillesi, le antiche tradizioni dei padri cominciarono a perdere l’importanza di un tempo, che diventava sempre più remoto.
Le nuove generazioni, infatti, non conoscevano più le usanze dei loro padri, ma soprattutto ignoravano la millenaria ed importante cura gastronomica del paese natio.
Solo l’entusiasmo e la pervicace volontà dei componenti dell’Associazione “K2”, che hanno trovato un riferimento attento nelle Amministrazioni Comunale e Provinciale, ha permesso il recupero di usi e tradizioni culinarie, che diversamente sarebbero andate perdute per sempre.
Tra tutte le pietanze che la sagra offre, u Cudduruni a miliddisa è sicuramente l’unico che identifica la tradizione melillese in tutto il mondo, in maniera particolare negli USA (nella città gemellata di Middletown - Connecticut), in Australia, in Germania, in Belgio, ecc. ove tantissimi concittadini emigrati hanno portato con sé questa magnifica abitudine culinaria melillese.


RICETTA DEL CUDDURUNI

Ingredienti per l’impasto di un cudduruni: farina (250 gr.), lievito (1 panetto), sale (quanto basta), acqua (q.b.);
Ingredienti per il condimento: prezzemolo, cipolla, acciughe, pomodori secchi, formaggio a scaglie e grattugiato, pepe rosso ed olio.
Cottura: in forno a legna per circa 20 min.

23 agosto 2007

GALLERIA FOTO




 

 

 

© 2001-2008 Salvo Maccarrone
stats
 
www.maccarrone.da.ru - priolo.altervista.org - www.priolo.da.ru

Nuova Paura a Priolo per l'ennesimo
BOTTO ERG
13 ottobre 2008
Botto Erg del 13 ottobre 2008
 
NO all'anonimato
No all'anonimato su www.maccarrone.da.ru

Statistiche

 

statsGoogle2008