PRIOLO

GARGALLO

AMBIENTE-CULTURA-POLITICA-TURISMO-NEWS

priolo gargallo, priolo, salvo maccarrone, priolo, magnisi, thapsos, tapso, priolo gargallo, manomozza, basilica san foca, priolo

www.priolo.da.ru

 

  

                  

 

         

L'uomo è nato per vivere, non per prepararsi a vivere (Boris Pasternak).

Related Posts with Thumbnails

ANZICHE' RISANARE LE AREE INQUINATE UN SINDACATO FALLIMENTARE VORREBBE INGUAIARE PRIOLO PER ALTRI 50 ANNI AFFERMANDO CHE "Il futuro passa per l'industria"


Il concetto è sin troppo chiaro ed elementare ma alcuni fanno finta di non comprenderlo: IL FUTURO DI PRIOLO PASSA PER LE BONIFICHE A TAPPETO E NON DA UNA INDUSTRIA CHE HA CAUSATO DANNI IRREPARABILI.
ANZICHE' RISANARE LE AREE INQUINATE UN SINDACATO FALLIMENTARE VORREBBE INGUAIARE PRIOLO PER ALTRI 50 ANNI AFFERMANDO CHE "Il futuro passa per l'industria". Il neo COMITATO MELILLESE CONTRO IL RIGASSIFICATORE ERG-SHELL replica ad un sindacalista della Uil, autore di affermazioni quantomai inopportune.



BOTTA E RISPOSTA

Il neo Comitato Melillese "No al Rigassificatore" rigetta in toto le affermazioni di un sindacalista della Uil poco attento alle problematiche ambientali e alle morti per tumori, pubblicate dal quotidiano La Sicilia.

"COMITATO MELILLESE NO RIGASSIFICATORE

"Replica alle affermazioni di Sorrentino (UIL), Riportate su "La Sicilia" del 2 agosto 2007.
"A pag. 37 de "La Sicilia" del 02/08/07 Salvatore Maiorca riporta le affermazioni di Emanuele Sorrentino, responsabile della UIL - industria.
Al Dirigente UIL, grazie a quella che è la nostra conoscenza delle problematiche del territorio e di ben precisi dati scientifici, provenienti da autorevolissime fonti (USA-Pentagono), vorremmo indirizzare quello che potrebbe configurarsi come un errata corrige:

1) questo territorio non è a consolidata "vocazione" industriale, bensì a consolidata "imposizione" industriale;

2) Il futuro cui Egli, nell'intervista, si riferisce, non riguarda solo una decina di migliaia di famiglie, bensì tutta la popolazione residente nell'area che in caso di incidente rilevante (spontaneo o provocato) sarebbe interessata dalla devastazione, e cioè quella esistente entro un cerchio del raggio di circa 50 Km e con centro a Priolo-Melilli, nonché tutte le centinaia di migliaia di persone che sarebbero vittima di un conseguente effetto domino, considerate le enormi quantità di tossici che si libererebbero dal polo petrolchimico.

Concordiamo pienamente con Sorrentino circa la sua ultima affermazione: "Senza un fronte unito non si vince alcuna battaglia", tant'è che lo scrivente Comitato, insieme ai Cittadini di Melilli, correttamente informati sui reali pericoli di quanto si intende compiere a rischio loro e di buona parte della Sicilia orientale, faranno FRONTE UNITO per vincere la battaglia contro la realizzazione di questo scempio.

Melilli 02 agosto 2007, dott.Eugenio Bonomo


 

 

 

© 2001-2008 Salvo Maccarrone
stats
 
www.maccarrone.da.ru - priolo.altervista.org - www.priolo.da.ru

Nuova Paura a Priolo per l'ennesimo
BOTTO ERG
13 ottobre 2008
Botto Erg del 13 ottobre 2008
 
NO all'anonimato
No all'anonimato su www.maccarrone.da.ru

Statistiche

 

statsGoogle2008