PRIOLO

GARGALLO

AMBIENTE-CULTURA-POLITICA-TURISMO-NEWS

priolo gargallo, priolo, salvo maccarrone, priolo, magnisi, thapsos, tapso, priolo gargallo, manomozza, basilica san foca, priolo

www.priolo.da.ru

 

  

                  

 

         

In questo momento vi sono 322 persone che leggono questa notizia.

Related Posts with Thumbnails

Melilli – Chiesa Madre: restauro dipinto “Sant’Antonio di Padova”
Riceviamo e pubblichiamo per intero un comunicato stampa di don Alfio Li Noce, parroco della Chiesa Madre di Melilli.



COMUNICATO STAMPA
Melilli – Chiesa Madre: restauro dipinto “ Sant’Antonio di Padova”
E’ con viva gioia e con grande soddisfazione che tutta la Comunità ecclesiale di Melilli ha celebrato Domenica 10 giugno u.s. la solennità del Corpus Domini.
La celebrazione di quest’anno, concelebrata dal Parroco Don Alfio Li Noce, dal Parroco Don Lino David, dal Parroco Don Rosario Barone e dal Sacerdote Cappuccino Padre Francesco Vinci, è stata presieduta dal novello Sacerdote Don Adamo Puccio, figlio della comunità melillese; quest’ultimo nell’omelia ha sottolineato l’importanza dell’Eucarestia, Sacramento d’amore e di Comunione, fonte e culmine della nostra vita cristiana.
Prima della Celebrazione e dopo il breve saluto e il ringraziamento dell’Arciprete Don Alfio Li Noce e del Primo cittadino Dott. Pippo Sorbello, è stato svelato e benedetto il dipinto di Sant’Antonio di Padova dopo l’intervento di restauro della tela e della relativa cornice effettuato dalle esperte mani della restauratrice siracusana Rossella Gallo, docente presso l’Accademia delle Belle Arti di Noto. Il ritorno dell’opera alla sua antica bellezza è stato possibile grazie al contributo della Esso Italiana Raffineria di Augusta, rappresentata nella cerimonia dal Dirigente Dott. Salvatore Bella, dall’Ing. Sara Rugolo e dal Sig. Sebastiano Ventura.
Lo stesso Dott. Bella nel suo discorso ha voluto sottolineare l’attenzione della Raffineria per il territorio, soprattutto attraverso iniziative di tal genere, accendendo la lampada votiva posta ai piedi dell’immagine del Santo, venerato anche dall’Ing Rugolo che ha offerto un omaggio floreale al Santo Francescano e Dottore della Chiesa.
Questi gesti, accompagnati dal discorso del Dott. Bella nel quale ha ribadito gli importanti interventi effettuati di recente dalla Esso nel tessuto sociale melillese, con particolare attenzione all’ambiente, alla scuola, alle associazioni di volontariato e alle realtà ecclesiali., sono segni concreti di un’effettiva volontà di interagire con il territorio attraverso interventi diversificati.
La celebrazione, che ha visto la presenza di tutte le autorità civili e militari, del Corpo Bandistico “Città di Melilli”, delle associazioni, di tutti i gruppi e di un gran numero di fedeli, si è conclusa con la tradizionale Processione Eucaristica per le vie cittadine addobbate per accogliere il SS.mo Sacramento e soprattutto con l’allestimento degli altarini realizzati nei diversi quartieri per impartire la Santa Benedizione.
Grande soddisfazione è stata espressa da don Alfio Li Noce, dal 2001 Parroco della Chiesa Madre che, dopo la riapertura della stessa avuta luogo il 15 dicembre 2002, si è impegnato in prima persona insieme alla sua Comunità, nel recupero e nella promozione dei tantissimi beni di notevole interesse storico- artistico, effettuati grazie ai diversi interventi che, come quello della Raffineria Esso, rendono possibile la riqualificazione del primo e più antico edificio sacro della cittadina Iblea.

Melilli, 13 giugno 2007


 

 

 

© 2001-2008 Salvo Maccarrone
stats
 
www.maccarrone.da.ru - priolo.altervista.org - www.priolo.da.ru

Nuova Paura a Priolo per l'ennesimo
BOTTO ERG
13 ottobre 2008
Botto Erg del 13 ottobre 2008
 
NO all'anonimato
No all'anonimato su www.maccarrone.da.ru

Statistiche

 

statsGoogle2008