PRIOLO

GARGALLO

AMBIENTE-CULTURA-POLITICA-TURISMO-NEWS

priolo gargallo, priolo, salvo maccarrone, priolo, magnisi, thapsos, tapso, priolo gargallo, manomozza, basilica san foca, priolo

www.priolo.da.ru

 

  

                  

 

         

Beato chi non avrà sogni da realizzare, perchè non sarà mai deluso. (Jim Morrison)

Related Posts with Thumbnails

"Il Faro" in azione: "Pezza Grande un quartiere che chiede attenzione"
Il neo Movimento politico "Il Faro" elenca alcuni dei tantissimi problemi che attanagliano Pezza Grande: le strade senza sbocco da via Milano in direzione ovest; la deformazione del manto stradale; l’inadeguato sistema di marciapiedi la cui costruzione risale agli anni 60 quando furono realizzati a spese dei proprietari, l‘inesistenza di parcheggi; l’inesistenza di piazzette con parchi giuochi, la mancanza di indicazione delle vie e la scarsa pressione dell’acqua potabile (in particolarmente nei mesi estivi) annosa questione che rende chiaro il quadro della problematica.

ECCO, PER ESTESO, IL DOCUMENTO-DENUNCIA
"A seguito delle numerose lamentele rivolte all’amministrazione comunale di Priolo Gargallo, in relazione al degrado in cui versa l’antico quartiere di San Focà basso, comunemente chiamato Pezza Grande, un quartiere che nel 1979 rappresentò uno degli elementi fondamentali per il riconoscimento dell’autonomia comunale di Priolo Gargallo.



Molti sono i problemi che attanagliano quel quartiere tra cui: le strade senza sbocco da via Milano in direzione ovest; la deformazione del manto stradale; l’inadeguato sistema di marciapiedi la cui costruzione risale agli anni 60 quando furono realizzati a spese dei proprietari, l‘inesistenza di parcheggi; l’inesistenza di piazzette con parchi giuochi, la mancanza di indicazione delle vie e la scarsa pressione dell’acqua potabile (in particolarmente nei mesi estivi) annosa questione che rende chiaro il quadro della problematica.

La mancata realizzazione dei progetti nonostante gli impegni assunti dal Sindaco durante la campagna elettorale, i quali riguardavano le tematiche per rendere vivibile il quartiere hanno suscitato la naturale delusione dei residenti. Tutto ciò sta determinato l’impegno del consigliere della provincia regionale di Siracusa Angelo Musumeci e del movimento politico culturale “IL FARO” che insieme ai residenti predisporranno una serie di iniziative e proposte con una sottoscrizione popolare rivolta all’amministrazione e al consiglio comunale di Priolo G., in considerazione del fatto che essendo all’inizio dell’anno, la giunta comunale sta predisponendo il bilancio di previsione per l’anno 2007 di conseguenza questo è il momento giusto per ricordare loro di stanziare le somme necessarie per le legittime aspettative dei residenti, affinché con le proposte formulate si possano attenuare i problemi del quartiere San Focà basso ( Pezza Grande).

Inoltre stupisce ascoltare che le sollecitazioni dei cittadini rivolti al Sindaco riguardanti i problemi dei vari quartieri, cadono nell’indifferenza e nell’assoluto silenzio, di chi ha ricevuto un ampio mandato elettorale per affrontare e risolvere i problemi della nostra comunità. Il consigliere provinciale Angelo Musumeci e del movimento politico culturale “IL FARO” si augura che ad iniziare da questo storico e importante quartiere, l’amministrazione inverta la rotta, rinunciando a qualche giuoco d’artificio e spettacoli vari, che sono costosi e a volte inopportuni di fronte ai veri problemi di Priolo G.. Tali progetti realizzati darebbero la giusta dignità di quartiere vivibile e sicuro, facendo dimenticare il ricordo e sopratutto di non far rimpiangere il comune di Melilli di cui San Focà basso, fino 1979 ne era frazione.



1. La realizzazione di una strada che collegherebbe a nord con via Salso e a sud con la via Milano in direzione di via Reno; con i prolungamenti ad ovest si eliminerebbero di fatto tutte le strade cieche. Tale arteria è prevista dal piano regolatore generale come meglio evidenziato dallo stralcio della planimetria della zona.

2. Raffigurare piazza Bellini prevedendone l’eliminazione dei pilastri e delle sue fioriere aeree, il riempimento di quel fossato darebbe modo di recuperare parecchio spazio prevedendone una zona da utilizzare per i giuochi dei bambini con la presenza di alberi appropriati in modo da renderla veramente fruibile.

3. L’asilo nido o scuola materna, di via Reno, struttura fatiscente realizzata negli anni 80/90 e mai completata. La precedente amministrazione aveva previsto il completamento della struttura, utilizzando dei fondi stanziati negli anni bilanci precedenti.

4. La realizzazione dell’incrocio tra le vie Reno, Napoli e la provinciale ex S.S. 114 consentirebbe una sicura e migliore viabilità per chi deve entrare a Pezza Grande o recarsi verso San Focà alto e viceversa per uscire verso Siracusa e Catania.



Il consigliere provinciale Angelo Musumeci e il movimento culturale “IL FARO” congiuntamente ai cittadini residenti sperano che tale pubblica denuncia, abbia come risultato la tempestiva mobilitazione dell’amministrazione comunale soprattutto nel rispetto e nell’interesse collettivo".

Priolo, 21 marzo 2007


 

 

 

© 2001-2008 Salvo Maccarrone
stats
 
www.maccarrone.da.ru - priolo.altervista.org - www.priolo.da.ru

Nuova Paura a Priolo per l'ennesimo
BOTTO ERG
13 ottobre 2008
Botto Erg del 13 ottobre 2008
 
NO all'anonimato
No all'anonimato su www.maccarrone.da.ru

Statistiche

 

statsGoogle2008