PRIOLO

GARGALLO

AMBIENTE-CULTURA-POLITICA-TURISMO-NEWS

priolo gargallo, priolo, salvo maccarrone, priolo, magnisi, thapsos, tapso, priolo gargallo, manomozza, basilica san foca, priolo

www.priolo.da.ru

 

  

                  

 

         

La porta priva di serratura tenta anche la mano onesta (Anonimo).

Related Posts with Thumbnails

Amianto - Richiesta proroga dei benefici previsti dalla legge 257/92, già scaduti il 15 giugno 2005
Riceviamo dal consigliere provinciale Angelo Musumeci, una lettera inviata al ministro del lavoro.

Ecco il testo integrale:

Alla c.a. dell’On. Ministro del Lavoro e della Previdenza Sociale.
E. p. c. degli On. Senatori e Deputati della provincia di Siracusa
E. p. c. delle confederazioni Sindacali CGIL/CISL/UIL/UGL/CISAL di Siracusa
“QUESTIONE AMIANTO”

Oggetto:Richiesta di riapertura del termine di scadenza, per chi può far valere il diritto ai benefici previsti dalla legge 257/92 sull’amianto.

Onorevole Ministro, la decisione che ha spinto i consiglieri della provincia regionale di Siracusa Angelo Musumeci,Enrico Lo curzio, Sebastiano Cannata, Vincenzo Coco, e Marcello Bottaro a scrivere e inviare la seguente lettera, nasce dalle numerosi sollecitazioni ricevute da lavoratori e rappresentanti sindacali, operanti nella zona industriale di Priolo-Melilli-Augusta -Siracusa e di altri comuni della provincia, in relazione alla scadenza dei termini per la presentazione della domanda, prevista dal decreto ministeriale 27 Ottobre 2004, il quale fissava il termine massimo del 15 Giugno 2005, al fine di ottenere il beneficio previdenziale previsto dalla legge 257/92.

La doverosa premessa è quella di evidenziare i sacrifici di questi lavoratori che a spese della propria salute, hanno contribuito alla costruzione della zona industriale di Priolo, divenuta una delle più grandi aree industriale d’Italia, la cui realizzazione risale alla fine degli anni 60. Il petrolchimico assunse un ruolo prevalente nella produzione di concimi per l’agricoltura e prodotti grezzi per la chimica.

Va rilevata la presenza di tre grandi raffinerie petrolifere, che producono benzine, gasoli e oli industriali, non solo per il consumo della regione, ma anche per il fabbisogno nazionale e l’esportazione all’estero attraverso la strada ferrata o via mare sfruttando i pontili adeguatamente attrezzati per l’attracco di grandi navi petroliere e metaniere. Altre importanti presenze sono le centrali termoelettriche di proprietà dell’Enel, della Erg/med, della Isab Energy, della Esso e della Sasol, di nuova e vecchia generazione.

Giova ricordare anche la presenza nel territorio di una fabbrica di eternit Siciliana, di cui l’amianto era uno dei prodotti base, la quale dopo essere stata chiusa, abbandonata e posta sottosequestro della magistratura non è stata mai bonificata. Da sottolineare l’inquinamento dell’aria, dell’acqua e del mare dovuta alla presenza di molteplici sostanze inquinanti ( mercurio, benzene, amianto, pirite, S02 e di altre ancora). La gran parte della area industriale di Priolo-Melilli-Augusta e Siracusa è stata dichiarata a rischio ambientale, cosicché il ministero dell’ambiente ha provveduto ad individuarvi un sito d’importanza nazionale da bonificare.

I consiglieri Provinciali sottoscriventi, dopo un approfondito analisi della legge 257/92 dei successivi decreti e integrazioni, avendo assunto le relative informazioni sull’iter burocratico. Sono rimasti affranti, nell’acquisire la notizia che diversi lavoratori siano rimasti esclusi, a seguito della scadenza del termine del 15 giugno 2005 pur possedendo i requisiti previsti della legge per goderne degli eventuali benefici previdenziali.

Onorevole Ministro inviandole il nostro accorato appello che le rivolgiamo soprattutto per conto di tutti quei lavoratori che non conoscevano la legge e sopratutto la scadenza del termine chiediamo di verificare la possibilità di una breve proroga dei termini, che consentirebbe un obiettivo atto di giustizia nei confronti di quegli operai che ne avessero il requisito e per ragioni burocratiche non possono usufruirne. Riteniamo che il numero complessivo al fine dei benefici previdenziali non sarebbe aggravante, in quanto, se gli aventi diritto, avessero presentato la richiesta nei termini previsti, il numero totale degli aventi diritto non aumenta.
Siracusa 19/03/2007


 

 

 

© 2001-2008 Salvo Maccarrone
stats
 
www.maccarrone.da.ru - priolo.altervista.org - www.priolo.da.ru

Nuova Paura a Priolo per l'ennesimo
BOTTO ERG
13 ottobre 2008
Botto Erg del 13 ottobre 2008
 
NO all'anonimato
No all'anonimato su www.maccarrone.da.ru

Statistiche

 

statsGoogle2008