PRIOLO

GARGALLO

AMBIENTE-CULTURA-POLITICA-TURISMO-NEWS

stats

priolo gargallo, priolo, salvo maccarrone, priolo, magnisi, thapsos, tapso, priolo gargallo, manomozza, basilica san foca, priolo

www.priolo.da.ru

 

  

                  

 

         

 

 

NO RIGASSIFICATORE IONIOGAS

 

L’INGERENZA INAMMISSIBILE DELLA IONIO GAS (Erg/Shell) nelle scelte del Comune di Priolo
Gli avvocati Giuseppe Calamaro e Luigi Borgia, difensori davanti al Tar Catania del comitato pro referendum chiariscono la portata della pronuncia del tribunale amministrativo catanese: “l’ordinanza della I sezione del Tar di Catania fornisce un dato incontestabile: non ammesso ingerirsi nelle scelte di un ente pubblico, impugnandone le delibere, quando non se ne ha interesse”.



L’interesse di cui parlano i due dei quattro avvocati che hanno difeso le ragioni del Comitato priolese pro referendum contro il rigassificatore Erg quello ad agire in giudizio. “Si pu chiedere ad un giudice spiegano Calamaro e Borgia - di tutelare un proprio interesse se questo (oltre ad esistere naturalmente) si palesa come concreto e attuale. Il Tar ha condiviso pienamente quanto da noi sostenuto in merito alla mancanza di tale interesse in capo alla Ionio Gas.
Quest’ultima, infatti proseguono i due legali - ha addotto a supporto della propria richiesta il timore che dalla celebrazione del referendum potesse derivare una diffusa preoccupazione nella popolazione tale da potere incidere negativamente sull’iter autorizzativo per la realizzazione dell’impianto.
Timore che non ha trovato accoglimento per la comprensibile ragione che un referendum consultivo non pu incidere negativamente sul procedimento autorizzatorio in corso, non prevedendo la legge alcun effetto diretto del referendum (anche quando la manifestazione di volont popolare fosse un plebiscito di NO alla installazione del rigassificatore) sul menzionato procedimento. Di quale interesse portatore chi chiede di annullare un provvedimento la cui eliminazione non gli creerebbe alcun vantaggio? La risposta evidente: nessuno.

Ma v’ di pi spiegano ancora Calamaro e Borgia - non si pu in vista di un timore futuro ed incerto chiedere adesso al giudice amministrativo di pronunciarsi: non si legittimati a domandare la tutela di un proprio interesse se la lesione lamentata allo stato solo probabile. La lesione deve sussistere necessariamente nel momento in cui si chiede di eliminare il provvedimento che la cagiona”.

Adesso per Priolo si spalancano le porte alla celebrazione del referendum che tuttavia subordinata alla individuazione di una nuova data, visto che la data originariamente stabilita (10 di giugno), a causa dei tempi tecnici del processo, gi trascorsa.

Proprio nei giorni scorsi, in sede di conferenza dei capigruppo consiliari, stato deciso di fissare la data del referendum consultivo nei giorni 15 e 16 luglio 2007.

Salvo Maccarrone, 16 giugno 2007


     

2001-2009 Salvo Maccarrone
stats
 
www.maccarrone.da.ru - priolo.altervista.org - www.priolo.da.ru

statsGoogle2008